bonus ristrutturazioni 2019

Bonus Ristrutturazione 2019, come funzionano gli sgravi fiscali per la casa

Quest'anno hai intenzione di ristrutturare casa? Vorresti sfruttare gli sgravi fiscali? Come funzionano? Quali sono le novità del bonus ristrutturazioni 2019: come richiederlo, quanto ti spetta e tutti i requisiti.

Segui la guida del nostro esperto per richiedere le agevolazioni per i tuoi lavori di ristrutturazione e risparmiare tempo e denaro con Idea Ristruttura!

Bonus ristrutturazione 2019

Vuoi una casa più confortevole ed efficiente? Desideri investire sul valore del tuo immobile per risparmiare sui consumi ed rendere di più nell’affitto? Bene, è il momento di fare una ristrutturazione dell’immobile e di mettere in ordine i conti sfruttando le detrazioni fiscali messe a disposizione dallo Stato per il 2019.

 

Perché ristrutturare casa e sfruttare le agevolazioni fiscali

Il mercato immobiliare è in crisi da qualche anno. È il momento giusto per effettuare interventi di recupero edilizio per aggiungere valore al tuo immobile. Secondo un’analisi della Fondazione Symbola (in collaborazione con il Cresme), in media le case ristrutturate hanno un valore superiore del 29% rispetto a quelle non ristrutturate, e un prezzo maggiore anche rispetto alle case di nuova costruzione.

Ristrutturando il tuo immobile, magari rifacendo il bagno o cambiando gli infissi, e sfruttando al contempo le agevolazioni fiscali puoi recuperare le perdite sull’investimento del valore della casa (che è crollato dal 2008) e ottenere una rivalutazione positiva dell’immobile nel mercato.

 

Ristrutturare casa: bonus ristrutturazione 2019

Ma che cosa è il bonus ristrutturazione? Per farla semplice è la detrazione Irpef per le ristrutturazioni edilizie (manutenzioni, ristrutturazioni, restauro e risanamento conservativo), valida sino al 31 dicembre 2019, che consente di detrarre il 50% delle spese sostenute per interventi di recupero eseguiti su abitazioni e pertinenze (cantine, soffitte, solai, posti auto), su singole unità abitative e su parti comuni condominiali, entro il limite di 96mila euro.

All’interno dell’agevolazione c’è anche la detrazione del 50% per l’acquisto di abitazioni che fanno parte di edifici interamente ristrutturati da imprese (detrazione da applicare sul 25% del prezzo d’acquisto, sempre nel massimo di 96mila euro) e inoltre la detrazione del 50% per l’acquisto o realizzazione di box pertinenti alle abitazioni.

L’agevolazione comprende anche le spese di progettazione e le prestazioni professionali connesse all’esecuzione delle opere edilizie.

 

Chi può richiedere il bonus ristrutturazione?

La maxi-detrazione del 50%, da suddividere in 10 quote annuali di pari importo, può essere richiesta:

  • dal proprietario dell’abitazione o dal titolare di usufrutto, uso, abitazione o superficie;
  • dal detentore (colui che ha potere materiale sull’immobile, ad esempio inquilino o comodatario);
  • dai soci di cooperative divise e indivise;
  • dai soci delle società semplici;
  • dal familiare convivente con questi soggetti: coniuge, parente entro il terzo grado e affini entro il secondo, componente dell’unione civile.
  • dal coniuge separato assegnatario dell’immobile intestato all’altro coniuge;
  • dal convivente more uxorio.

 

Chiedi a Idea Ristruttura una consulenza sul Bonus Ristrutturazione 2019. Il nostro esperto sarà a tua disposizione per darti i migliori consigli sulle agevolazioni e sul progetto per ristrutturare la tua casa.

Chiamaci ora al numero 011 50 67 197 o contattaci con un messaggio dal nostro sito.

bonus ristrutturazione 2019

Il 2019 è l’anno giusto per ristrutturare casa. Con le agevolazioni fiscali puoi fare un investimento sicuro e nello stesso tempo rendere più efficiente e confortevole il tuo immobile.

Idea Ristruttura
maxi-detrazione ristrutturazione, agevolazione fiscali casa
Come richiedere il Bonus Ristrutturazione 2019

Per poter usufruire della detrazione Irpef del 50% sulle ristrutturazioni e manutenzioni della casa devi:

  • spedire una notifica prelimiare all’Asl (azienda sanitaria locale) competente del tuo territorio con raccomandata A/R (o PEC) prima dell’inizio dei lavori (l’invio della notifica è obbligatoria per i cantieri che sfruttano più imprese esecutrici o una sola impresa che prevede il lavoro di almeno 200 uomini-giorno);
  • effettuare i pagamenti delle fatture tramite bonifico parlante (bancario o postale). La ricevuta deve contenere la causale del versamento, il codice fiscale del beneficiario della detrazione e il numero di partita Iva del soggetto a favore del quale il bonifico è effettuato;
  • fornire nella dichiarazione dei redditi i dati catastali identificativi dell’immobile e la quota di detrazione;
  • conservare ed esibire in caso di controllo i documenti su:
    • concessioni, autorizzazioni o comunicazione di inizio lavori, qualora non previsti occorre la dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà;
    • la domanda di accatastamento, per gli immobili non ancora censiti;
    • le ricevute di pagamento dell’Ici, se dovuta fino al 2011;
    • la delibera assembleare di approvazione dell’esecuzione dei lavori, per gli interventi riguardanti parti comuni di edifici residenziali, e tabella millesimale di ripartizione delle spese;
    • per i lavori effettuati dal detentore dell’immobile, se diverso dai familiari conviventi, la dichiarazione di consenso del possessore all’esecuzione lavori;
    • la comunicazione preventiva indicante la data di inizio dei lavori all’Asl, qualora la stessa sia obbligatoria secondo le vigenti disposizioni in materia di sicurezza dei cantieri;
    • le fatture e le ricevute fiscali comprovanti le spese sostenute;
    • le ricevute dei bonifici.
bonus verde 2019

Gli altri Bonus Casa previsti per il 2019

 

Bonus mobili 2019

Il Bonus mobili 2019 è un’agevolazione per chi ha eseguito interventi di ristrutturazione effettuati prima dell’acquisto di mobili o di grandi elettrodomestici di classe non inferiore alla A+(A per i forni), destinati ad arredare l’immobile oggetto di ristrutturazione. La detrazione è pari al 50% per un massimo di 10.000 euro per unità immobiliare.

 

Bonus Verde 2019

Il cosiddetto Bonus Verde 2019 è un’agevolazione fiscale che prevede la detrazione pari al 36% per la riqualificazione urbana da parte di privati e condomini per terrazzi, balconi e giardini (aree scoperte), per la realizzazione di impianti di irrigazione e pozzi e per chi finanzia lavori per il verde pubblico. Tra le spese detraibili sono incluse quelle per la progettazione e la manutenzione connesse all’esecuzione degli interventi.

 

Intervento di risparmio energetico

Tutti coloro che beneficiano del bonus ristrutturazioni per interventi edilizi e tecnologici che comporta anche risparmio energetico e/o utilizzo delle fonti rinnovabili, sono obbligati a trasmettere una speciale comunicazione con i dati dell’intervento all’Enea entro il termine dei 90 giorni a partire dalla data di ultimazione dei lavori o del collaudo. L’obbligo di invio dei dati all’Enea riguarda anche gli elettrodomestici con i dati relativi alla classe energetica e alla potenza elettrica assorbita.

 

Ecobonus 2019

La Legge di Stabilità 2019 prevede anche la proroga sino al 31 dicembre dell’Ecobonus che prevede una detrazione al 65% per gli interventi di risparmio energetico per un massimo di spesa pari a 100 mila euro da suddividere in 10 anni. L’agevolazione fiscale è valida per:

  • l’installazione di pannelli solari per la produzione di acqua calda;
  • la sostituzione di scaldacqua tradizionali con scaldacqua a pompa di calore;
  • la sostituzione di impianti di climatizzazione invernale con impianti dotati di caldaie a condensazione almeno in classe A con sistemi di termoregolazione evoluti;
  • la sostituzione di impianti esistenti con micro-cogeneratori;
  • l’acquisto e l’installazione di dispositivi multimediali per il controllo da remoto degli impianti.

Dal 1° gennaio 2018 la detrazione è scesa al 50% per:

  • l’acquisto e posa in opera di finestre comprensive di infissi;
  • l’acquisto e posa in opera di schermature solari;
  • la sostituzione di impianti di climatizzazione invernale con impianti dotati di caldaie a biomassa e caldaie a condensazione in classe A;
  • l’acquisto e la posa in opera di impianti di climatizzazione invernale con impianti dotati di generatori di calore alimentati da biomasse combustibili.

 

Sisma Bonus 2019

Sono le agevolazioni speciali prorogate al 2019 dalla Legge di Bilancio che consetno ai contribuenti di ottenere una detrazione fiscale Irpef fino all’80% per lavori edilizi antisismici su abitazioni ed immobili per attività produttive. Sono compresi gli interventi sull’abitazione, prima e seconda casa, sull’immobile adibito ad attività produttiva e sulle parti comuni dei condomini, qualora l’adeguamento sismico sia regolarmente certificato.

 

Quale Bonus puoi sfruttare quest’anno? Hai in previsione dei lavori? Chiedi subito al nostro esperto per non perdere le agevolazioni fiscali del 2019! 

Chiamaci ora al numero 011 50 67 197 o contattaci con un messaggio dal nostro sito.

Vieni a raccontarcelo su Instagram : puoi trovare anche altre idee per rinnovare la tua casa!
Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla newsletter per non perderti il prossimo!
IDEA RISTRUTTURA realizza interventi di ristrutturazione, dai più semplici ai più complessi, con l’obiettivo principale di soddisfare il cliente. Affidabilità e rispetto degli impegni, per noi sono indispensabili. La qualità, fa la differenza! Il cliente e il suo budget sono il centro della nostra sfida nel proporre idee e innovazioni progettuali che possano valorizzare al massimo la sua casa. Valutiamo insieme ogni singolo elemento con l’obiettivo finale di far nascere un progetto che realizzi le aspettative di una casa su misura. Al cliente che non è ancora in possesso di una casa da acquistare per poi ristrutturare, offre un servizio di selezione immobili personalizzato sui requisiti che più rispondono alla sua esigenza. Per ogni eventuale scelta proponiamo al cliente uno studio di fattibilità. Esecuzione opere di edilizia generale: ristrutturazioni, nuove costruzioni, studi medici, attività commerciali, piscine. Esecuzione opere di impiantistica termoidraulica ed elettrica. Vasta scelta di materiali per soddisfare ogni e qualsiasi esigenza presso gli show room di primarie aziende fornitrici, con l’assistenza di architetti e personale specializzato.